28 febbraio 2010

Coppa del nonno



Si è presentato così, con un mazzolino di violette appena colte tra quelle mani consumate dalla vita e dal lavoro. Ormai è solito passare la domenica passeggiando dove capita, preferibilmente in campagna, dove è nato. Quando sono nata l'ho reso padre ed ora, da poco più di un anno, nonno, l'ho visto cambiare ed invecchiare quanto basta da diventare sempre più simile a quelle immagini stereotipate dei nonni nei miei libri d'infanzia. Ho sempre avuto un'impressione dura e a volte molto severa di lui, ma oggi mi sono ricreduta. Diventare nonno e raccogliere viole per la piccola Viola... non dimenticherò mai, è stato un gesto dettato dal cuore, per compensare tutto quello che a parole non mi hai saputo dire, papà.

Una fresca coppa del nonno, sta passando il freddo, stanno mutando molte cose.

INGREDIENTI per 4 piccole coppette:

250 gr di panna fresca
50 grammi di zucchero
5 gr. di caffè solubile

Facoltativo: tre biscotti friabili a scelta (amaretti, wafer, torroncini); 50 gr di cioccolato fondente sciolto.

Mettete nel frullatore lo zucchero e il caffè. Frullate per 20 secondi fino a fare degli ingredienti una polvere. Aggiungete le fruste e la panna molto fredda e montate per bene. Mettete nelle coppette, [sbriciolatevi sopra qualche biscotto e coprite con del cioccolato sciolto per creare un tappo: passaggio facoltativo] e conservate 1 ora in freezer. Se le dimenticate di più basterà toglierle un quarto d'ora prima di servirle. Si possono anche conservare in frigo per due tre ore prima di servirle, se avete più tempo a disposizione per farle.